AMBI – Accoglienza Mamme e Bambini Immigrati – è un progetto di innovazione sociale della Comunità Progetto Sud e finanziato dalla Compagnia di San Paolo, nell’ambito Infanzia Prima; è realizzato in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Manzoni Augruso e l’Associazione Mago Merlino.

Grazie al coinvolgimento della comunità marocchina lametina, con le donne in particolare, abbiamo avviato un processo di welfare generativo, operando con le famiglie straniere residenti e con bambini dai 2 ai 6 anni. È stato creato un ponte tra scuola, comunità immigrata e città, nella convinzione che l’integrazione sociale trova nella scuola un canale privilegiato.

METODO
L’aggancio delle famiglie è avvenuto grazie al porta a porta, che è costruzione di relazioni di fiducia con le donne e creazione di alleanze per obiettivi comuni, tra i primi il successo scolastico dei figli.

FILOSOFIA
Il porta a porta è un “movimento verso” che afferma un desiderio di apertura verso la diversità e un abbandono di comuni forme di difesa. Abbiamo incontrato le donne per strada, davanti alla loro soglia e da lì abbiamo costruito fiducia. Siamo entrati in casa grazie alla “scatola dei giocattoli”, intervento educativo “leggero” e innovativo per bambini dai 2 ai 6 anni in grado di rafforzare le competenze prescolastiche mediante il gioco guidato da adulti.

DESTINATARI
I destinatari dell’intervento sono famiglie immigrate e italiane che provengono da situazioni di svantaggio e povertà educativa, che vivono in una situazione di isolamento sociale e linguistico; famiglie con bambini in età della prima infanzia che non frequentano i servizi educativi rivolti all’infanzia o la cui frequenza è scarsa. Nuclei familiari a volte difficili da intercettare dai servizi territoriali e le cui mamme non conoscono la lingua italiana.

X