Le ragioni e le motivazioni specifiche della redazione del nostro bilancio sociale

L’Associazione Comunità Progetto Sud è impegnata da tempo ad elaborare e sperimentare strumenti di trasparenza, con l’obiettivo principale di verificare la coerenza tra le attività e gli interventi che svolge e i valori della sua mission. Oggi tutto questo per noi avviene anche in conformità con quanto previsto dalle ultime normative vigenti (Decreto 4 luglio 2019 – Adozione delle Linee guida per la redazione del bilancio sociale degli Enti del Terzo Settore)
Nel nostro Bilancio Sociale ci interessa particolarmente:
verificare l’impatto sociale dei nostri interventi: cioè comprendere quanto essi (sia nelle modalità che
nelle strategie) siano in grado di produrre dei cambiamenti non solo sulle condizioni, ma anche sulle capacità delle persone alle quali sono indirizzati e, in particolare, sulla loro capacità di rileggere e ripensare le proprie relazioni quotidiane per agire ed apportare cambiamenti nei propri contesti di vita;
sostenere il valore del radicamento sociale: comprendere cioè che bisogna valorizzare le risorse sociali
esistenti e quindi resistere e progettare per non lasciare indebolire le capacità organizzative dei territori; favorire la reciprocità di influenza tra il mondo e gli interessi dell’economia e i mondi e gli interessi delle fasce deboli; aiutare i gruppi, associazioni e cooperative locali, ad allargare le prospettive uscendo dalle ristrette visuali concentrate sull’ente di appartenenza per dirigerle sulla crescita dei territori e della collettività;
investire sul capitale sociale: l’esperienza di un continuo incremento di capitale sociale nella nostra organizzazione, ci ha senz’ altro aiutato in una rigenerazione continua e quindi a mantenerci saldi nella nostra mission di comunità che progetta al sud. Nello stesso tempo siamo consapevoli che, per noi e per altri gruppi del Terzo Settore, è sempre alto il rischio di autoconservarsi nella lotta per la sopravvivenza: ciò mette anche in pericolo il pensiero critico, la capacità di ragionare e riflettere intorno alle questioni di democrazia sociale. Tra l’incamminarsi verso una direzione che privilegia esclusivamente la gestione di servizi, il lavoro sociale, le specializzazioni professionali cerchiamo di perseguire comunque la via dell’assunzione e del rafforzamento del ruolo di attore sociale culturalmente significativo e “politicizzato”, capace di responsabilità collettive e generatore di capitale sociale.
In tutti questi anni redigere il bilancio sociale ha significato, per noi, l’introduzione di una nuova mentalità operativa capace di creare le condizioni per fare i necessari salti di qualità nel governo dell’organizzazione. Ci permette inoltre di conoscere meglio e conservare i diversi fili della memoria che si intrecciano nella nostra organizzazione: favorire e rendere esplicita questa pluralità delle memorie significa accogliere anche la pluralità delle identità interne che si sono andate costruendo, rendendoci sempre più consapevoli che il “sé” del nostro gruppo non è univoco ma “plurale”.

 

Scarica il Bilancio Sociale

> Bilancio sociale 2019 [completo]
>Bilancio sociale 2018 [sintetico |completo]
> Bilancio Sociale 2017 [ sintetico | completo]
> Bilancio Sociale 2016 [sintetico | completo]
> Bilancio Sociale 2015 [sintetico | completo]
> Bilancio Sociale 2014 [sintetico | completo]
> Parte prima BS 2014-2018

X