L’Associazione Comunità Progetto Sud partecipa al partenariato comunale che gestisce il Centro Antiviolenza Demetra della Città di Lamezia Terme.
Nell’estate 2009 un gruppo di donne, provenienti da diverse associazioni lametine, si ritrovano, insieme alla Presidente della Commissione delle Pari Opportunità del Comune di Lamezia, a verificare la mancanza di un intervento, strutturato e sequenziale nel tempo, a favore delle donne. La Città di Lamezia Terme viveva in quel momento una dimensione di crescita sociale ed economica che faceva emergere le disuguaglianze, ma anche la importanza del genere femminile nella tenuta dei rapporti di coesione sociale e di costruzione di capitale sociale.
Alcuni piccoli episodi di liti domestiche o di violenze tra conviventi, già da allora, facevano presagire quella che poi, in Italia, nel 2012, è stata battezzata come la Strage delle Donne; in quell’estate del 2009, queste donne credevano che non si dovesse arrivare ad una strage, ma che fosse urgente lavorare, nel lametino, sulla informazione e prevenzione nell’ambito della violenza di genere.

Nasce sotto questi auspici il Centro Antiviolenza Demetra, ovvero donne professioniste e volontarie di diverse associazioni lametine che decidono di impegnarsi, personalmente e attraverso le organizzazioni di riferimento, in una battaglia, quella per la difesa e promozione del genere femminile.

Il Centro Anti-violenza “Demetra” è gestito in partneriato da una serie di Soggetti Pubblici e del Privato Sociale composto da:

  • Comune di Lamezia Terme in qualità di Ente capofila;
  • ASP di Catanzaro;
  • Associazione di volontariato Mago Merlino, per l’accoglienza e l’ascolto durante gli orari di apertura di sportello e risposta telefonica H 24, nonché la ricezione presso Casa Meulì, Comunità residenziale per donne in difficoltà con o senza figli, ad essa afferente;
  • Associazione Comunità Progetto Sud, per le attività di progettazione, informazione e monitoraggio e valutazione;
  • I.A.F., Associazione Italiana Avvocati per la Famiglia e i Minori, referente per le consulenze legali;
  • A.D.M., Associazione Italiana Donne Medico, referente per le consulenze mediche;
  • L.E.S., Centro Lametino Educazione Sociale, associazione Onlus che svolge funzione di struttura consultoriale privata, referente per le consulenze psicologiche e la gestione dell’Osservatorio sulla violenza di genere, per una lettura quali/quantitativa del fenomeno nel tessuto sociale cittadino;
  • Associazione Rinascita del Mediterraneo, per le attività di pubblicizzazione e il trattamento informatico dei dati.

Il territorio di riferimento del Centro si compone di 21 Comuni afferenti al Distretto Socio-Sanitario Lametino. Da progetto ha stilato un protocollo d’intesa con due comuni che ne rappresentano polarità: Serrastretta, zona pedemontana del Reventino e Pizzo Calabro, zona litoranea Tirrenica.
Dal 2009 AD OGGI, Demetra garantisce:

  • Attività di sportello ubicato presso la sede dei Servizi Sociali del Comune di Lamezia Terme. L’ attività di sportello prevede l’ascolto telefonico, l’ascolto in sede, la presa in carico;
  • Consulenze legali, psicologiche e mediche;
  • Attività di raccolta dei dati, mediante un osservatorio sulla violenza di genere.

Il centro opera attraverso lo strumento del lavoro di èquipe, che si riunisce mediamente ogni 15 giorni.
L’Associazione Comunità Progetto Sud ha contribuito, grazie alle donne professionisti del suo staff,  a realizzare momenti formativi rivolti ad adulti e ragazzi sulle tematiche della violenza.

2010
Aprile: Presentazione delle attività del progetto Demetra agli studenti dell’Istituto Socio-Psicopedagogico di Lamezia Terme;
Ottobre: Giornata formativa/informativa agli alunni dell’Istituto Agrario di Lamezia Terme; Giornata formativa/ informativa per i docenti degli istituti superiori presso la sala Napolitano del Comune di Lamezia Terme; Incontro Informativo presso Istituto Professionale per il Commercio, Luigi Einaudi di Lamezia Terme, con gli studenti delle classi 4° e 5°;
Novembre: Incontro formativo/informativo con gli studenti dell’Istituto Tecnico Commerciale “V. De Fazio” di Lamezia Terme;

2012
Marzo Percorso formativo “Stimati e Stimati” per gli studenti dell’Istituto Tecnico Commerciale “V. De Fazio” di Lamezia Terme;
Maggio Percorso formativo “Stimati e Stimati” per gli studenti dell’Istituto Tecnico Commerciale “V. De Fazio” di Lamezia Terme;
Ottobre:  Incontro con i docenti referenti delle Commissioni Pari Opportunità delle scuole superiori, presso Palazzo Nicotera di Lamezia Terme; Formazione per gli studenti del Liceo Classico “F. Fiorentino” di Lamezia Terme,
Novembre: Incontro con la preside del Liceo Scientifico “Galileo Galilei” di Lamezia Terme; Formazione per gli studenti del Liceo Classico “F. Fiorentino” di Lamezia Terme. Partecipazione ed organizzazione in concerto con l’Assessorato Pubblica Istruzione del Comune di Lamezia Terme ed i presidi delle scuole medie della borsa di studio Adelina Bruno.
Dicembre Formazione per gli studenti del Liceo Classico “F.Fiorentino” di Lamezia Terme,

2013
Gennaio Percorso formativo “Stimati e Stimati” per gli studenti dell’istituto Professionale per il Commercio “Luigi Enaudi” Lamezia Terme; Presentazione Centro Antiviolenza per Bando “A. Bruno” presso Scuola Media “A.Manzoni” Lamezia Terme;
Febbraio Informazione e diffusione del cortometraggio “Giulia ha picchiato Filippo” presso 5 istituti superiori di Lamezia Terme;
4 Giornate di formazione per studenti dell’istituto Tecnico Commerciale “V. De Fazio” Lamezia Terme; con la proiezione del cortometraggio “Giulia ha picchiato Filippo”;
Novembre Informazione e diffusione della campagna di sensibilizzazione “Posto occupato” negli Istituti Superiori di Lamezia Terme;
Programmazione incontri formativi/informativi per i docenti dell’Istituto Comprensivo di Serrastretta.

2014
Gennaio Attività di informazione/formazione ai docenti dell’Istituto Comprensivo di Serrastretta;
Aprile Attività di informazione / formazione ai docenti dell’Istituto Comprensivo di Serrastretta.

X