Il Delta cooperativa sociale nasce nel 200 per iniziativa dell’Associazione Comunità Progetto Sud che, attraverso un’analisi organizzativa delle proprie attività, decide di promuovere  una cooperativa sociale che coinvolgesse tutti i propri collaboratori nelle corresponsabilità dei propri servizi socio riabilitativi.
Negli anni  della sua costituzione la Cooperativa ha gestito i seguenti servizi, progetti ed attività nello specifico:

  • Nell’anno 2000/2001 ha gestito in collaborazione con l’Associazione Comunità Progetto Sud il progetto “Percorso della Salute” in collaborazione con i Comuni di Cortale, Curinga, Maida, Jacurso e S. Pietro a Maida finanziato con il fondo nazionale lotta alla droga.
  • Nell’anno 2001/2002 ha gestito in collaborazione con l’Associazione Comunità Progetto Sud il progetto “Ricostruiamo la Vita” in collaborazione con i Comuni di Cortale, Curinga, Maida, Jacurso e S. Pietro a Maida finanziato con il fondo nazionale lotta alla droga.
  • Nell’anno 2001/2002/2003 ha gestito percorsi formativi a favore di assistenti per la realizzazione di servizi rivolti a giovani disabili gravi
  • Nel 2002/2003 ha svolto attività di prevenzione a favore di giovani a rischio di sostanze attraverso percorsi di animazione e socializzazione sul territorio di Lamezia Terme presso le scuole, nelle discoteche, allestendo degli stand durante i concerti ed attività ludico/sportive.
  • Nell’anno 2002/2003 è stato ente partner all’interno del progetto “Insieme per il Lavoro” finanziato dai comuni di Cortale, Curinga, Maida, Jacurso, San Pietro a Maida in base alla legge 45/99, con la funzione riguardo le attività di progettazione, formazione e coordinamento si delle persone provenienti dalla marginalità e dalla devianza che degli operatori sociali.
  • Negli anni 2002/2003/2004/2005 è stato partner con l’Associazione Comunità Progetto Sud o attuatore diretto all’interno dei progetti di aiuto alla persona con disabilità grave nei comuni di Curinga, Feroleto, Gizzeria, Falerna.
  • Nello stesso anno in collaborazione con i comuni limitrofi a Lamezia Terme ha promosso il patto territoriale del sociale per la rivitalizzazione dei paesi interessati, con progetto rivolto a giovani ed anziani.

È stato Ente Attuatore del progetto “Un seme per Crescere” finanziato ai comuni di Cortale, Curinga, Maida, Pianopoli, San Pietro a Maida in base alla legge 4/99, il progetto ha previsto attività di formazione e prevenzione. L’obiettivo dello stesso è quello di attivare e valorizzare tutte le risorse del territorio non solo per contrastare la diffusione dell’uso ed abuso di sostanze stupefacenti ed alcoliche ma soprattutto per accrescere la capacità positive della popolazione giovanile. La cooperativa ha realizzato 12 borse lavoro (Tirocini Formativi) per persone tossico dipendenti attivi di cui alcuni con pendenze penali in corso.

È stato Ente Attuatore e Capofila del progetto Interdiocesano “Sofferenza Mentale e Comunità Territoriale”. Il progetto ha operato in tre diocesi della Regione Calabria attraverso azioni differenziate secondo la specificità del territorio.

Tutti i gruppi hanno realizzato una ricerca azione sui bisogni delle persone con disagio mentale sulla qualità/difficoltà dei servizi territoriali.
Tutti hanno svolto azioni di sensibilizzazione informazione sulla problematica del progetto. Sono stati sperimentati inserimenti lavorativi ed è stato attuato un corso di formazione per le famiglie con all’interno soggetti con disagio mentale.

La Cooperativa ha gestito due progetti finanziati dalla Regione Calabria, nell’ambito del Por Calabria misura 3.4 annualità 2000/2006. I progetti prevedono l’organizzazione di 24 tirocini formativi per soggetti con disabilità psichiatrica selezionati dai CSM (Centro Salute Mentale di Lamezia Terme dell’A.S.P. di Catanzaro ed il CSM di Paola dell’A.S.P. di Cosenza).

La Cooperativa è il soggetto promotore dei progetti che hanno avuto come obiettivi l’inserimento sociale e lavorativo di 24 persone con problematiche psichiatriche, la  Cooperativa organizza degli inserimenti lavorativi, la formazione di orientamento, preinserimento lavorativo e accompagnamento al lavoro dei tirocinanti e tre laboratori per l’acquisizione di abilità lavorative sociali.
Attualmente la Cooperativa sta gestendo una struttura affidata dal Comune di Lamezia Terme e requisita alla criminalità organizzata. In questo momento viene utilizzata come accoglienza di immigrati richiedenti asilo e vittime di tratta.

La Cooperativa sta realizzando dal gennaio 2009 un progetto di accoglienza ed integrazione di persone che beneficiano dello status di rifugiati politici (Sistema di Protezione per richiedenti asilo e rifugiati SPRAR) in collaborazione con altri enti e cooperative del territorio di Lamezia  con Capofila il Comune di Lamezia Terme e finanziato dal Ministero dell’Interno.

La Cooperativa sta realizzando dal 2008  un progetto di Informazione e prevenzione delle dipendenze presso l’Istituto Tecnico Commerciale V. De Fazio di Lamezia Terme.

La Cooperativa ha gestito un progetto di Work Experience con disabili psichici.

POR Fondo Sociale Europeo 2007 – 2013 Asse III  Inclusione Sociale per 15 persone in collaborazione con la provincia di Catanzaro e selezionati dal centro  per disabili psichiatrici di Girifalco dell’A.S.P. di Catanzaro.

La Cooperativa ha gestito un progetto di Work Experience a fovore di soggetti in misura penale pregressa o attuale (POR Fondo Sociale Europeo 2007/2013 – Asse III Inclusione Sociale- Obiettivo Specifico G – Obiettivo Operativo G per dodici persone.

La cooperativa è confederata con il CNCA (Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza) e della sua emanazione Regionale, svolgendo un attività in tutti i settori delle politiche sociali . In questi anni sono state realizzate iniziative per l’integrazione della popolazione Rom a Lamezia Terme e per favorire l’integrazione della popolazione immigrata. Aderisce anche al Consorzio C.L.A.S.S. (Consorzio Lavoro Autonomie e servizi Sociali), dalla sua costruzione del giugno 2006 con sede legale in Lamezia Terme. Il consorzio ha come soci Associazioni, cooperative di tipo A e B del territorio calabrese da anni impegnati nella gestione di servizi ed attività in tutti i settori delle politiche sociali.

Da Giugno del 2012 la Cooperativa è socia dell’Impresa Sociale Talia, insieme ad altre associazioni e cooperative per la gestione di tre parchi urbani nel comune di Lamezia Terme.

La Cooperativa sta realizzando dal mese di febbraio 2014 un Progetto di Accoglienza ed Integrazione di persone che beneficiano dello status di rifugiati politici (SPRAR) in collaborazione con altri enti e cooperative nel comune di Miglierina (cz), con Capofila in Comune di Miglierina e finanziato dal Ministero dell’Interno.

La Cooperativa sta realizzando dal mese di febbraio 2014 un Progetto di Accoglienza ed Integrazione di persone che beneficiano dello status di rifugiati politici (SPRAR) in collaborazione con altri enti e cooperative presso l’Unione dei Comuni di Monte Contessa, Cortale, Curinga, Maida, San Pietro a Maida e Jacurso) con Capofila in Comune di Curingae finanziato dal Ministero dell’Interno.

La Cooperativa sta gestendo dal Gennaio 2016 un progetto di partenariato con altre cooperative e consorzi denominato “Yeep Italia per il Sud”, finanziato dalla Fondazione per il Sud, il progetto prevede la gestione ed animazione di un centro di aggregazione giovanile nel comune di Bivongi (rc).

Oggi la cooperativa è formata da 14 soci ed un ente (Associazione Comunità Progetto Sud).

Tutti i soci hanno titoli di professionalità ed esperienza decennale in tutti i settori dell’intervento sociale, dalla progettazione alla gestione di servizi, nei processi di valutazione  e nelle attività di animazione.

Il Delta inoltre è iscritto al registro nazionale delle Associazioni  e degli entri che svolgono attività a fovore degli immigrati alle sezione prima e seconda.

………………..

IL DELTA
Via Antonio Reillo, 5 / Lamezia Terme  [Vedi sulla mappa]
Referente: Roberto Gatto
Email: gattor@c-progettosud.it

X