Accogliere l’altro significa riconoscere prima di tutto pari dignità ad ogni uomo, ad ogni donna, a ogni bambino e bambina e a ogni storia di vita, nessuno escluso. Pensiamo che ogni persona sia portatrice di esperienze e di identità culturali di cui vanno riconosciute l’originalità e l’unicità.

In risposta al fenomeno migratorio la Comunità Progetto Sud ha promosso un nuovo intervento in tutela delle persone più deboli e pertanto più a rischio in questo momento: i minori che giungono in Italia non accompagnati.
L’obiettivo generale della comunità Luna Rossa è quello di ospitare minori stranieri non accompagnati creando un contesto accogliente che favorisca la ripresa psicologica dei giovani, provati dai percorsi migratori e crei le condizioni per favorire l’integrazione nel territorio lametino.
Con ogni ragazzo accolto si costruisce un progetto educativo personalizzato, con l’obiettivo di superare i gap che i giovani vivono nell’entrare sul suolo italiano aggravati dalla non conoscenza delle lingua italiana e della cultura del territorio di residenza.

Gli obiettivi specifici sui quali si lavora sono:

  • Fornire ai minori stranieri una corretta informazione sui diritti e i doveri di cui sono portatori;
  • Attuare tutte le procedure per regolarizzare lo status giuridico del minore;
  • Attivare processi graduali verso l’autonomia e l’inclusione nel tessuto sociale.

All’accolto si chiede di ripercorrere il proprio percorso migratorio per individuare le motivazioni di base all’affrontare il viaggio verso l’Europa. I ragazzi frequentano le scuole dell’obbligo e le scuole di alfabetizzazione territoriali con gli obiettivi di acquisizione della lingua e come primo passo per il processo di integrazione territoriale.
Inoltre gli accolti, partecipano ad attività promosse dalla nostra comunità e dalla rete di gruppi attivi nella città volte a favorire l’interazione territoriale.

Le attività della Comunità sono:

  • Attività scolastiche;
  • Attività socio lavorative;
  • Attività socio educative;
  • Attività volte all’inclusione sociale;
  • Attività ricreative in generale.

Comunità di accoglienza autorizzata dalla Regione Calabria con Decreto n° 11103 del 05/09/2011.
La comunità di Accoglienza Luna Rossa è nata il 31 luglio 2011, su richiesta del Governo italiano, e grazie alla disponibilità accordata dall’Amministrazione comunale di Lamezia Terme, agli interventi di prassi assolti dalla Regione Calabria e dall’ASP di Catanzaro.

Dal primo febbraio 2014 la comunità Luna Rossa diventa S.P.R.A.R. (Sistema di Protezione per i Richiedenti Asilo e Rifugiati), pertanto entra nel sistema di accoglienza promosso dall’Anci e dal Ministero dell’Interno aumentando la recettività da nove a dieci minori stranieri non accompagnati.

Visto il grande flusso migratorio il 23 settembre 2014 la comunità viene autorizzata ad un ampliamento fino al 31 dicembre 2016 di due posti per minori e di quattro posti per neo maggiorenni presso il terzo piano dello stabile di via dei Bizantini.

X