Spazio di Ascolto e di Orientamento

Dal 1 gennaio 2021 è attivo lo sportello “Spazio di Ascolto e di Orientamento”, nato nell’ambito del progetto “Mi ritorni in mente. In buona salute insieme – terza edizione”, finanziato da Caritas Italiana attraverso i fondi CEI 8xmille.
Lo sportello ha lo scopo di accompagnare le persone con disagio psichico a orientarsi nella rete dei servizi territoriali di Lamezia Terme.
E’ aperto il mercoledì dalle ore 10 alle ore 13
e venerdì dalle ore 15 alle ore 18
Referente progetto: psicologa dott.ssa Angela Muraca
Contatti:  3487913802  
Sede: via Antonio Reillo n°5

SIAMO ANDATI ALL’ UNIVERSITA’!

MìSCiTA è il servizio catering nato dalla Cooperativa Le Agricole, il laboratorio di cucina si trova a Settingiano e la “brigata” è capitanata dallo Chef Claudio Villella.

In occasione del Ventennale del Corso di Laurea in Scienze sociali dell’ Università della Calabria, la squadra di Mìscita ha varcato le soglie dell’ ateneo cosentino cimentandosi nel servizio catering per il convegno “1999-2019: che cosa abbiamo combinato? vent’anni del corso di laurea in servizio sociale all’ UniCal: un bilancio per migliorare il presente e progettare il futuro”.

Il percorso formativo intrapreso dai ragazzi del Centro di Riabilitazione, dello Sprar Minori Luna Rossa,  della Comunità Terapeutica Fandango e del Progetto salute mentale della Comunità Progetto Sud con lo chef Claudio Villella è diventato, dalla fine 2018 ad oggi una realtà che coniuga sapori, tradizioni e valori della terra, all’ inclusione sociale.

MìSCITA, dal dialetto calabrese che richiama l´atto del mescolare proprio della preparazione dei cibi ma che metaforicamente vuole significare l´unione di valori e competenze a rafforzare quell´idea del “Noi” che tiene insieme la rete della Comunità Progetto Sud.

Un percorso che trova un timido incipit già quindici anni fa e che nel tempo si è consolidato grazie alla cooperativa Le Agricole come consapevolezza di opportunità di lavoro per tutte le persone che per svariati motivi si trovano in una condizione di fragilità.

«Un processo, quello riabilitativo, che non si conclude con la terapia ma che guarda oltre e che attraverso percorsi inclusivi e aperti, fornisce prospettive occupazionali concrete ». – Dice Annamaria Bavaro, presidente della cooperativa Le Agricole «È  questa l´iniziativa sia di formazione che di aggregazione che si riconosce nella visione della Comunità Progetto Sud: creare e strutturare servizi che non siano a sé stanti ma che abbiano una finalità plurale in grado di trasferire le competenze offerte e vissute in contesti più ampi, pervadendo più aspetti del vivere sociale».

La formazione professionale nell’arte della cucina e della trasformazione dei prodotti della terra, attuata in questo primo anno di attività, con le sue caratteristiche di “mescolanza e inclusione”, ha imbastito una rete interna tra i diversi mondi dell’ associazione Comunità Progetto Sud: migranti, disabili e ospiti della comunità terapeutica Fandango che operano insieme, forgiando un concetto di lavoro unico e polivalente.

 

SANITÀ SENZA SALUTE. 2 APRILE 17.30, SALA SINTONIA, LAMEZIA TERME (CZ)

SANITÀ SENZA SALUTE
Proposte per la nostra Calabria
——–
MARTEDÌ 2 APRILE 2019 – ORE 17,30 
SALA SINTONIA  –  VIA A. REILLO, 5 – LAMEZIA TERME (CZ)
Giacomo Panizza, Presidente Comunità Progetto Sud, Domenico Bilotti, Dirigente Medico U.O.C. Pronto Soccorso/OBI Presidio Ospedaliero S.G.P. II Lamezia Terme Asp CZ e Rubens Curia, Medico e autore del saggio, edito da Cittá del sole: MANUALE PER UNA RIFORMA DELLA SANITÀ IN CALABRIA, discuteranno di Sanità e Salute in Calabria, Martedì 2 aprile dalle 17.30 in Sala Sintonia, a Lamezia Terme, prendendo spunto proprio dalle pagine del saggio di Curia.
È la Comunità Progetto Sud a farsi promotrice di questo dibattito, «Perché – dice don Panizza – proprio partendo dal libro del dott. Rubens Curia, che  contiene una buona dose di proposte utili al rilancio del comparto della sanità calabrese, ci rendiamo consapevoli che dire sanità non è dire salute».
Punti importanti su cui il dibattito porrà l´attenzione sono le spese, ingiustificate, e le fatiche per il nostro sistema sanitario regionale, «che – dice ancora Panizza – non vanno nella direzione sostanziale delle cure, ne tantomeno della riabilitazione e quasi zero si investe per la prevenzione, passando per la necessità di ripensare una riorganizzazione efficiente».
«E, – conclude, il presidente della Comunità Progetto Sud – proveremo a​d​ analizzare le criticità, ma ci soffermeremo soprattutto sulle proposte che riteniamo fattibili per avere in Calabria un sistema sanitario efficace e di qualità, che tenga a cuore la salute dell´intera popolazione calabrese».
La cittadinanza è invitata a partecipare

INSIEME AL CENTRO. 2 aprile, Giornata mondiale per la consapevolezza dell’autismo.

Giornata mondiale per la consapevolezza dell’autismo.

2 aprile 2019 dalle 15 alle 17 Oasi Bartolomea – Lamezia Terme (CZ)

 Il Centro Psico Educativo Autismo (CPEA) di Lamezia Terme in occasione del 2 aprile, Giornata mondiale per la consapevolezza dell’autismo, coglie l’occasione di invitare soprattutto le famiglie direttamente coinvolte nel servizio, a condividere spazi e giochi al Centro.

Il lavoro quotidiano, che caratterizza il CPEA per la sua dimensione intensiva, con la quale è nato, si pone a confronto con quanti, in questi quasi due anni, sono diventanti co-protagonisti del servizio svolto, a partire dalle famiglie per continuare con il mondo della scuola, senza tralasciare la dimensione ricreativa e di socializzazione.

Il Centro, nato per accogliere ed accompagnare bambini e ragazzi, dall´infanzia all’età adolescenziale, è ad oggi una realtà in grado di rafforzare la rete delle strutture già esistenti sul territorio, sia quelle della Comunità Progetto Sud, di cui fa parte, che quelle esterne territoriali.

Il calendario per il 2 aprile conterrà spazi condivisi di ricreazione, incontro e riflessione, si inizierà alle 15 con un momento di saluto da parte di Angela Regio, Sergio Cuzzocrea e di Chiara Carnovale, rispettivamente responsabile, direttore scientifico e coordinatrice del CPEA, per continuare il percorso insieme, adulti e bambini, tra gli spazi interni ed esterni dell´Oasi Bartolomea, sede del Centro autismo, allestiti a festa.

«Per il secondo anno abbiamo pensato che la giornata della consapevolezza dell´autismo dovesse avere una dimensione familiare e di confronto,Insieme al Centro, appunto – dice Angela Regio –  un pomeriggio in cui ognuno possa sentire proprio uno spazio, quello del Centro Autismo, nato per migliorare la vita di quanti si trovano ad affrontare una realtà complessa come quella dell´autismo. Il mondo che ruota intorno ad un bambino/a richiede un approccio multidisciplinare di intervento ed è con questo spirito che abbiamo iniziato e stiamo continuando, consapevoli della complessità e dei fattori sociali, educativi, psicologici che si muovono intorno alla vita di una persona che presenta i disturbi dello spettro autistico».

L´appuntamento è dalle 15 alle 17 di martedì 2 aprile, Via del Progresso, 472 (Oasi Bartolomea) – Lamezia Terme (CZ).

In allegato invito

scarica comunicato stampa

RICERCA PERSONALE

In un´ottica di espansione dei servizi riguardanti il Centro di Riabilitazione e il Centro Psico Educativo Autismo della Comunità Progetto Sud è aperto il bando, che scadrà il 6 dicembre 2018 per la ricerca di personale.

Sono richiesti i seguenti requisiti:

–          Titolo di studio riconosciuto in : TNPEE (Terapista della neuropsicomotricità dell’età evolutiva)

Educatori/trici

Psicologhe/gi

È richiesta esperienza certificata nel campo dello spettro autistico

–          Automuniti

INVIARE ENTRO IL 6 DICEMBRE 2018 A:

Isabella Saraceni – ufficiopersonale@comunitaprogettosud.it  – +39 3208394211

 

 

X