AppTraverso la bellezza con altri occhi

Nuovo appuntamento con il ciclo di webinar AppTraverso la Calabria: vita, relazioni e punti di vista.

GIOVEDÌ 04 marzo dalle 15:30 alle 16:30 in diretta sui canali social di Mediaterronia TV, App Traverso e Comunità Progetto Sud proveremo a guardare “La bellezza che gira intorno a noi  Con altri occhi”.

Questo è il terzo di una serie tematica di appuntamenti on line che sta accompagnando le azioni rivolte agli studenti e ai genitori che sono nella rete educativa del progetto AppTraverso.

Relatori dell’ incontro di giovedì  4 marzo sono: Don Giacomo Panizza, Presidente Comunità Progetto Sud, che affronterà il tema proposto con un intervento dal titolo “La bellezza scoperta e partecipata” e il professore Mario Panarello, Architetto, storico dell’arte e Docente Università Mediterranea Reggio Calabria che ci aiuterà a conoscere i beni culturali della nostra regione con una relazione dal titolo: “Per non assuefarci alla bruttezza: verso la bellezza del patrimonio artistico della Calabria”.

A condurre questo viaggio nella bellezza e nell’arte Lorena Leone, referente del progetto AppTraverso per il territorio di Lamezia Terme.

Scarica la locandina

AppTraverso: vita, relazioni e punti di vista

Un percorso di webinar rivolto a genitori, docenti, operatori e studenti che sono il cuore pulsante di APPtraverso la Calabria progetto che vede capofila la Comunità Progetto Sud e che grazie alla sinergia tra CNCA Calabria (Coordinamento Nazionale delle Comunità di Accoglienza) e l’Arci Calabria ha messo in rete 34 tra istituti scolastici, enti del terzo settore e imprese delle province di Cosenza, Crotone, Reggio Calabria e Catanzaro per dare vita al progetto finanziato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.
Laboratori che, anche in Dad e con le restrizioni dovute al Covid-19, stanno accompagnando i circa 200 alunni e alunne tra i temi delle aspirazioni, della povertà educativa, della tecnologia e della didattica, come opportunità per
l’ apprendimento.
Dal 18 febbraio con cadenza settimanale, per tre giovedì, esperti del mondo del benessere e dello sport, della sociologia e psicologia, dell’ arte e dell’ estetica si danno appuntamento online 
per confrontarsi su “Vita, relazioni e punti di vista” cercando di intercettare  nuove domande e nuovi bisogni che provengono da scuola, famiglia e società.
Questo il programma che potrà essere seguito sulle pagina facebook e youtube di MediaTerroniaTV  (mediapartner del Progetto) e sulle Pagina del progetto AppTraverso
Giovedì 18 02. 2021 |15.30 16.30
“Stili di vita. Cambiamenti al tempo del Covid” 
relatori:
Alessandra Mercuri, biologa nutrizionista
Alimentazione e benessere in pandemia
Antonio Rizzo, Dottore in Scienze Motorie
Attività sportiva e Covid
Giovedì 25. 02. 2021 |15.30 16.30
“Relazioni mediate. Riflessione sulle nuove tecnologie digitali” 
relatori:
Andrea Tucci | Psicologo
La vita online degli adolescenti: tra sperimentazione e rischio
Caterina Fanello | Sociologa
Usiamo i social con testa
Giovedì 04.03. 2021 |15.30 -16.30
“Con altri occhi. La Bellezza che gira intorno” 
Relatori:
don Giacomo Panizza | Presidente Comunità Progetto Sud
La bellezza scoperta e partecipata
Mario Panarello | Architetto, storico dell’ arte. Docente Università Mediterranea Reggio Calabria
Per non assuefarci alla bruttezza: verso la bellezza del patrimonio artistico della Calabria

INFANZIA, LA CURA POSSIBILE DI UNA COMUNITÀ EDUCANTE: DA ALZANO A SCAMPÌA ECCO IL PROGETTO NAZIONALE IP IP URRÀ

Napoli, 29 ottobre 2020.

Educare e prendersi cura, soprattutto ora nell’emergenza Covid: una comunità educante per la prima infanzia, le famiglie e il territorio. Sarà presentato il 5 novembre dalle 11 alle 12 sulla piattaforma zoom, e in collegamento dal Chikù centro culturale e gastronomico a Scampìa, Napoli, – Largo della Cittadinanza Attiva, – con una conferenza stampa, il progetto Ip Ip Urrà Metodi e Strategie Informali per Mettere l’Infanzia Prima, selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile che vede come capofila l’associazione Chi rom e…chi no,  nell’ambito del Bando Un Passo Avanti dell’Impresa sociale Con i bambini – Fondo di contrasto alla povertà minorile.

Il progetto nazionale vede 10 regioni e 23 partner coinvolti: dalla Valle Seriana a Messina, passando per Firenze, Moncalieri, Roma, Lamezia Terme e Lecce: Cooperativa Sociale Il Cantiere (Albino, Valle Seriana), Coop L’Abbaino, Consorzio Mestieri Toscana (Firenze), Coop. Soc. Mignanego (Genova), Ass. Comunità Progetto Sud (Lamezia Terme), Ass. Fermenti lattici (Lecce), EcoS-Med coop. soc. (Messina), La Kumpania (Napoli) Libera Compagnia di Arti & Mestieri Sociali  (Pioltello), Associazione 21 luglio (Roma), Coop. Soc. Educazione Progetto (Torino), Fondazione Zancan, Università Federico II centro Sinapsi e tante scuole sparse lungo lo stivale.

Alla conferenza stampa interverranno la sottosegretaria al Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali Francesca Puglisi, il vicepresidente dell’impresa sociale Con i Bambini Marco Rossi Doria, la presidente di Chi rom e… chi no Barbara Pierro, la Fondazione Compagnia di San Paolo con Claudia Mandrile e la Fondazione Zancan con la direttrice Cinzia Canali. Porterà i saluti l’assessore alla scuola del Comune di Napoli Annamaria Palmieri.

Saranno illustrati gli obiettivi di progetto, le azioni e la sfida educativa di comunità che insieme i diversi partner vogliono affrontare con l’intento di costruire una Task Force Kids più che mai necessaria in questo momento di particolare precarietà che potrebbe avere un impatto molto forte sui bambini e la loro crescita sociale, oltre che al loro grado di istruzione.

“Il progetto – dichiara Barbara Pierro, presidente dell’associazione capofila Chi rom e…chi no di Scampia – rappresenta un’occasione importante oltre che necessaria in questo momento di particolare disorientamento e fragilità per tutto il Paese. Un cammino lento e in luoghi naturali al fianco di chi vive in condizioni di vulnerabilità per scoprire i talenti personali, rafforzare le competenze di grandi e piccini e seminare lo spirito di comunità coese e solidali”.

Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org.

scarica il comunicato stampa

CON I BAMBINI: ESPERIENZE DI COMUNITÀ EDUCANTE

Giorno 24 maggio, ore 9:30, presso il Consiglio Regionale della Calabria (Sala Monteleone) si terrà il convegno dal titolo “CON I BAMBINI: esperienze di Comunità educante”.

L’incontro è promosso dai soggetti responsabili di alcuni dei progetti selezionati da “Con i bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile – ambiti di intervento: “Prima Infanzia” (fascia di età 0-6) e “Adolescenza” (fascia di età 11-17).

Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori.

L’I. C. di Motta San Giovanni – “Come un faro: abitiamo la Comunità educante”, Consorzio Macramè -“Rizoma”, Comunità Progetto Sud – “Apptraverso la Calabria”, Civitas solis – “Crescere in Calabria” rappresentano ampie ed autorevoli partnership di scuole (circa 30 su tutto il territorio calabrese), Soggetti Istituzionali e del Terzo Settore che, secondo un approccio di comunità educante, operano in stretta sinergia per creare nuovi ambienti e opportunità di apprendimento all’interno delle strutture scolastiche e delle reti, promuovendo il protagonismo dei ragazzi e delle loro famiglie.

Oltre alla restituzione delle buone pratiche attivate, gli interventi, come da programma allegato, affronteranno i temi della povertà educativa in Calabria e della necessità di costruire un sistema codificato e stabile di collaborazioni e condivisioni aperto a soggetti di natura pubblica e privata, rivolto ai bambini e alle loro famiglie, pensando a loro non solo come destinatari dei servizi, ma come attori attivi delle iniziative attraverso un processo di empowerment e responsabilizzazione, superando fragilità di carattere economico, sociale, sanitario e abitativo.

L’iscrizione sarà curata dall’Ufficio Comunicazione del progetto “Come un faro: abitiamo la Comunità educante” – Istituto Comprensivo di Motta San Giovanni.

A tal fine, lo stesso Istituto ha predisposto una funzione per la registrazione dei partecipanti che verrà attivata a partire dal 13 maggio 2019 accedendo al link: https://docs.google.com/forms/d/1py4fLHPpt3nJ39KsQnU3WsXAl7yUpCLfNllteJ6fGVg/edit

La predetta funzione resterà aperta fino al 23 maggio 2019. Alla fine delle attività, ai partecipanti sarà rilasciato un attestato.

In considerazione dell’importanza dell’evento, si confida nella massima partecipazione.

l progetti sono stati selezionati da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD. www.conibambini.org

invito

Locandina

Nota stampa

evento

X